Come Produrre Meno Rifiuti

Settembre 28, 2020 Off Di Stefano Mesti

Ridurre la produzione di rifiuti domestici è uno dei tanti metodi alla portata di tutti per controllare l’impatto che abbiamo sull’ambiente. La maggior parte di ciò che viene scartato nelle nostre case sono prodotti usa e getta, per lo più involucri di cibo. Oggetti prodotti per avere una vita brevissima, che non ci servono, non migliorano la qualità della nostra vita, e sono estremamente dannosi per il pianeta. Vediamo insieme quali rifiuti possiamo evitare di produrre.

La cosa più facile da eliminare sono i sacchetti di plastica: in libreria, in farmacia, in erboristeria, e ovviamente al supermercato, ogni commesso o cassiere ci dà un sacchetto, la maggior parte dei quali è troppo piccolo o scomodo per poter essere utilizzato per contenere l’immondizia. Basta dire di no al momento del pagamento (in modo che il sacchetto rimanga integro e venga usato per il cliente successivo, se il commesso lo stropiccia e lo butta via c’è spreco comunque!). Per le spese impreviste si può tenere in macchina o in borsetta una piccola borsa di tela, mentre per il supermercato ci sono le apposite borse riutilizzabili.

Un’altra fonte importante di rifiuti domestici viene dai pannolini per bambini e dagli assorbenti. In entrambi i casi si possono trovare alternative ecosostenibili: su eBay o nei negozi più attrezzati di articoli per bambini si trovano dei modernissimi pannolini in stoffa, lavabili, in vari modelli in base alle esigenze dei genitori. Dopo essersi impratichiti un po’ con i ritmi del lavaggio, si vedranno i vantaggi: oltre a un notevole risparmio economico, non metteremo più la pelle delicatissima del nostro bambino a contatto con materiali sintetici di varia origine.

Ora vediamo come possiamo ridurre il numero di imballaggi e contenitori di cibo usa e getta che buttiamo via ogni giorno. Per quanto è possibile, scegliamo tra gli scaffali del supermercato i prodotti con un solo imballaggio, meglio se in materiale riciclato/riclabile e non in polistirolo. Meglio ancora è l’acquisto di prodotti sfusi come frutta e verdura freschi. In questo caso se ci portiamo da casa delle bustine in stoffa riutilizzabili evitiamo anche di utilizzare le buste in plastica usa e getta. In alcuni negozi bio o etnici si trovano anche riso, granaglie, e farine sfuse. Anche in questo caso preferire l’acquisto di prodotti sfusi aiuta a diminuire la produzione di rifiuti.