Come Pulire le Pantofole

Luglio 7, 2020 Off Di Stefano Mesti

Non v’è persona che in casa non faccia uso di pantofole. Una volta infatti rientrati dopo una giornata di lavoro o di shopping, il primo pensiero, per ragioni d’igiene e per un meritato riposo e conforto dei nostri piedi, ci liberiamo delle scarpe e indossiamo le pantofole. Ve ne sono di tanti tipi e di materiale differente. Si va da quelle eleganti, abbastanza costose, realizzate completamente in pelle, a quelle in stoffa, in raso, in velluto, fino a quelle in gomma riportanti un leggero strato di suola.

Quando ci accingiamo a pulire le nostre pantofole dobbiamo fare attenzione al materiale di cui sono composte. In ragione di esso ci sono differenti metodi di pulizia. Comunque un intervento valido per tutti i tipi di pantofole da porre in campo regolarmente consiste nel farle areare e nello spazzolarle leggermente con una spazzola per scarpe. Se c’è qualche macchietta è bene inumidire un panno con sola acqua e strofinare su essa in senso circolare.

Per una pulizia molto più approfondita segui i consigli che t’indicherò appresso. Cominciamo con una eventuale rimozione di macchie di unto o di sporco resistente. Prendi una ciotola e versaci una tazza di acqua calda. Aggiungi qualche goccia di detersivo per lavastoviglie e mescola bene. Immetti questa soluzione in una bottiglietta spray (come quella che usi per i vetri). Spruzzane il contenuto sulla macchia e con una spugna imbevuta di sola acqua, strizzata a dovere, strofina leggermente in senso orario.

A lavoro ultimato, risciacqua bene la parte, imbevendo la spugna di sola acqua. Ripassaci più e più volte fino alla rimozione di qualsiasi residuo di detersivo. Metti ad asciugare le pantofole all’aria, al riparo dalla luce del sole e da qualsiasi fonte di calore per evitare deformazioni. Puoi adottare questo stesso procedimento per le pantofole in pelle e in velluto, con una attenzione maggiore però all’interno dove col tempo, come ben saprai, si ha un impregnamento della tomaia del sudore dei nostri piedi.

Vediamo come pulire invece le pantofole in raso, un tessuto particolarmente delicato. Prendi una bacinella e riempila di acqua fredda. Aggiungici del sapone delicato, quello che sei solita usare per i capi delicati in lana nella quantità adeguata all’acqua utilizzata. In questo caso leggi le istruzioni sulla confezione. Tieni immerse in questa soluzione le pantofole per circa una decina di minuti. Quindi lavale con delicatezza facendo attenzione a non strizzarle, né a torcerle.

Fatto questo, ricambia l’acqua nella bacinella, aggiungendone di pulita e risciacqua fino a quando non si sarà scaricato tutto il sapone. Indi prendi un asciugamano e con esso copri un ripiano leggermente in pendenza (diciamo tipo lavabo). Poggiaci sopra le pantofole perché abbiano a colare la quantità di acqua in esse trattenuta. Rimodellale piano piano con le mani e lasciale asciugare, lontano sempre da fonti di calore.